Tipologie di impianto di raccolta delle acque nere

WC a cassetta o WC nautico?

Una delle domande che periodicamente si leggono sui forum e gruppi di camperisti è quella relativa ai pregi e difetti dei diversi tipi di impianti di raccolta delle acque nere (WC).

I tipi di impianto delle acque nere installati sul camper sono fondamentalmente due, wc a cassetta o wc nautico ovvero: con serbatoio fisso (ossia il cosiddetto WC nautico) e con serbatoio asportabile (WC a cassetta).

In questo breve articolo cercherò di approfondire i pro e i contro delle due soluzioni, nonché le possibili alternative intermedie.

WC a cassetta

WC a cassetta o WC nautico

È la soluzione che negli ultimi anni la quasi totalità delle case europee ha adottato nell’allestimento del bagno.  Consiste in un serbatoio asportabile, separato dal sovrastante sanitario da una valvola a ghigliottina.

Questa scelta è da ricondursi a diversi motivi: innanzitutto lascia maggiore libertà progettuale in quanto gli ingombri del sistema sono decisamente ridotti e rimangono all’interno dello spazio cellula, in secondo luogo tutti gli eventuali interventi di manutenzione o riparazione sono decisamente più agevoli e “igienici”.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

WC a cassetta o WC nautico

Ci sono poi vantaggi anche per quanto riguarda l’utilizzo da parte del camperista.

La cassetta mobile è infatti solitamente più agevole da utilizzare in quanto non richiede di dover spostare il camper; rimanendo all’interno della cellula di fatto non risente delle problematiche legate alle basse temperature invernali e la pulizia e manutenzione tra un utilizzo e l’altro sono più semplici e rapide.

Gli aspetti negativi invece sono legati soprattutto alla ridotta autonomia garantita da questo sistema; la capienza delle cassette infatti varia solitamente dai 16/17 ai 18/20 litri, sufficienti a garantire un’autonomia di 2/3 giorni al massimo ad una coppia, nel caso di una famiglia di 4 persone invece è difficile superare uno o due giorni di utilizzo.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ovviamente esiste un modo per ovviare alla ridotta autonomia: molti equipaggi si procurano una seconda o addirittura una terza cassetta da utilizzare in caso di emergenza. Questo comporta però la necessità di trovare una sistemazione alla seconda cassetta utilizzando scomparti aggiuntivi o gavone del camper.

WC a cassetta o WC nautico
WC a cassetta o WC nautico

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

WC Nautico

Questa soluzione prevede un serbatoio fisso, solitamente collocato sotto al pianale del camper e comunicante in modo diretto o indiretto con il sanitario da cui è comunque separato da una valvola a ghigliottina. Questa soluzione negli ultimi anni è stata pressoché abbandonata da quasi tutte le case costruttrici e la si può trovare ormai solo su pochi  modelli di camper di grandi dimensioni, riservati alle omologazioni oltre i 35 quintali.

I motivi sono sicuramente da ricercarsi nelle minore flessibilità data dalla necessità di installare un serbatoio fisso al di sotto del bagno e dalle varie problematiche legate ad interventi di manutenzione e riparazione.

Gli aspetti negativi invece si possono riassumere nella maggiore scomodità in fase di svuotamento dovuta al fatto che solitamente si deve spostare il camper al di sopra della griglia dell’impianto di raccolta (Camper Service) e non sempre questa operazione è resa agevole dalla posizione della griglia di raccolta, nella maggior scomodità dell’operazione di lavaggio del serbatoio, e nel rischio di congelamento del serbatoio o della sua valvola nel periodo invernale.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

WC a cassetta o WC nautico

Ovviamente anche in questo caso esistono accessori che permettono di ovviare ad almeno alcuni dei punti deboli.

Infatti è possibile dotarsi di serbatoi mobili che possono essere collegati tramite tubi flessibili agli scarichi del camper per poter essere svuotati in modo del tutto analogo al WC con cassetta estraibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Esistono poi soluzioni intermedie in grado di unire i vantaggi dei due sistemi.

WC a cassetta o WC nautico

La più conosciuta è il cosiddetto Kit Speedy tramite il quale viene modificata la cassetta estraibile con l’inserimento di una valvola a ghigliottina che permette di svuotarne il contenuto in un serbatoio fisso sottostante. Questo sistema permette di mantenere la flessibilità garantita dalla cassetta estraibile aumentando nel contempo l’autonomia nel caso in cui non fosse possibile svuotarla una volta piena.

WC a cassetta o WC nautico

Quale carta igienica utilizzare in camper? Leggete questo articolo 🙂

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Articoli in evidenza
Basilicata
Campania
Campeggi & c.
Camper
Camper, roulotte e tenda
Centro
Città
Di tutto un pò
Dicembre 2018
Emilia-Romagna
Emilia-Romagna
Eventi e Raduni
In vacanza con gli amici a 4 zampe
Isole
Lago
Lazio
Lombardia
Marche
Mare
Montagna
News
Nord
Notizie di cronaca
Novembre 2018
Piemonte
Pleinair lifestyle
Pleinair tech
Puglia
Puglia
Salone del Camper 2017, Parma
Sardegna
Sardegna
Sicilia
Speciale Carnevale 2018
Speciale Pasqua 2018
Speciale Turismo & Outdoor Parma 2018
Spunti di viaggio
Sud
Tenda e c.
Toscana
Trentino-Alto Adige
Umbria
Veneto
Veneto

Categorie

Archivi