immagine iscrizione newsletter

Ricevo da Pierluigi Ciolli dell’ANCC una e-mail nella quale mi si accusa di propaganda per l’articolo da me pubblicato relativo alle scelte dell’Amministrazione di Recco per quanto riguarda la sosta dei camper (clicca qui per leggere l’articolo). Da quando dare informazioni sui divieti per i camper è fare propaganda?

Dove sarebbe la propaganda???

Io ho riportato la posizione dell’Amministrazione di Recco, non sono la paladina né delle amministrazioni né del Codice della Strada. Le Amministrazioni non rispettano il Codice della Strada? Il cittadino, camperista o automobilista che sia, ha la possibilità di fare ricorsi, segnalazioni, anche di scegliere di “boicottare” i luoghi nei quali non si sentono accolti. Si chiama libertà di scelta.

L’attività legale svolta dall’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti è importante per i camperisti ma non è mio compito promuoverla. Il mio compito è dare spazio alle notizie. L’ANCC sa bene che ha ampio spazio di replica su Genius Camping Magazine, che le sue repliche e le sue dichiarazioni vengono pubblicate integralmente, basta farne richiesta (come è stato per la questione di Viareggio, vedi l’articolo Viareggio contro i camperisti: sosta prolungata e sosta notturna vietate ai camper e l’articolo con la replica di ANCC Viareggio contro i camperisti: la risposta di ANCC non si fa attendere).

Ascolto tutti e c’è spazio per tutti su Genius Camping Magazine, da sempre. Sono anni luce lontana dal fare propaganda di qualsiasi genere, per il semplice fatto che credo profondamente nella libertà degli individui.

Mi è stato detto telefonicamente che i lettori sono rimasti “sconvolti” dall’articolo. Ora, con tutto il rispetto per il mondo del turismo itinerante, dopo due anni di pandemia non ancora conclusa, una guerra alle porte dell’Europa e le immani difficoltà che tutte le famiglie italiane stanno vivendo anche dal punto di vista economico, faccio molta fatica a pensare che qualcuno resti sconvolto perché io scrivo che l’Amministrazione di una cittadina in Liguria ha intenzione di limitare la sosta dei camper. Se così fosse, se davvero chi ha letto l’articolo è rimasto sconvolto, o si è arrabbiato con me per avere scritto decisioni prese da altri e su cui io non ho il minimo potere, allora il problema non sarebbe di certo dove sostare con il camper e per quanto tempo.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!