Furgonato, mansardato, semintegrale o motorhome? Come si fa a scegliere il camper giusto? In questo articolo vi spieghiamo vantaggi, svantaggi e caratteristiche dei camper semintegrali

Come detto negli articoli precedenti sui furgonati ed i mansardati, negli ultimi anni la differenza tra le varie tipologie di camper non è più così netta come in passato, il che rende più difficoltoso capire quale sia la tipologia di camper giusta per noi.

Passiamo quindi a descrivere pro, contro e caratteristiche dei camper semintegrali, anche detti profilati.

Semintegrali o profilati

Semplificando, il semintegrale si può considerare un mansardato senza mansarda, quindi un mezzo dedicato prevalentemente alla coppia che vuole un mezzo più spazioso del furgonato e con soluzioni più “camperistiche” come il garage o il bagno con doccia separata. L’avvento del letto basculante che, scendendo sopra alla zona giorno, permette di disporre di un letto singolo o matrimoniale già pronto in più, ha scombinato tutte le certezze che questa tipologia si era guadagnata nel corso degli anni.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Il semintegrale con basculante si è quindi avvicinato alle possibilità di utilizzo del mansardato e del motorhome, proponendosi come alternativa per molti equipaggi formati da famiglie di 3 o 4 persone.

Quali sono quindi i pro e contro che potrebbero portare la scelta in questa direzione abbandonando il classico camper con mansarda?

Come per il mansardato, valgono le stesse valutazioni fatte sulla cabina metallica e sulla possibilità di integrare la zona abitacolo con gli spazi attigui della cellula; l’assenza della mansarda permette di poter personalizzare maggiormente l’estetica della zona di giunzione tra tetto cabina e cellula a tutto vantaggio anche dell’aereodinamica.

La questione ingombri verticali/aereodinamica/consumi è infatti l’argomento che di solito porta a fare la differenza con il mansardato. In effetti è innegabile che la minore sezione frontale dovuta all’assenza della mansarda ha dei benefici sul coefficiente aereodinamico e quindi sul possibile risparmio di carburante.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Parlando di semintegrali come alternativa ai mansardati, ovviamente si considerano i modelli dotati di letto basculante. La presenza del letto che scende sopra alla dinette impone ovviamente delle scelte progettuali che si ripercuotono a livello di vivibilità e utilizzo degli spazi.

Il pregio principale del letto basculante è ovviamente la velocità di messa in opera: in pochi secondi si dispone di un letto già attrezzato senza dover abbassare tavoli, trasformare dinette, mettere lenzuola e coperte (ebbene sì, molti non ci crederanno ma i semintegrali venivano usati dalle famiglie anche prima dell’avvento del letto basculante!).

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

La presenza del basculante ha però anche qualche rovescio della medaglia. Lo spessore del letto riduce in altezza lo spazio utile e spesso le zone giorno di questo tipo di camper hanno altezze utili inferiori ai 2 metri; lo spazio disponibile per i pensili, quindi, è decisamente ridotto e in alcuni casi addirittura assente, riducendo sensibilmente lo spazio di stivaggio. In alcuni modelli sopperiscono almeno in parte a questo problema i vani di stivaggio ricavati nel cupolino che sovrasta la cabina di guida.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Il limite più evidente di questo tipo di scelta, tuttavia, rimane il fatto che una volta abbassato il letto basculante, nella stragrande maggioranza dei casi diventa inaccessibile la sottostante dinette, rendendo necessari “incastri” e compromessi nelle abitudini ed orari dell’equipaggio.

Il camper semintegrale con basculante spesso diventa la scelta preferita dagli equipaggi formati da una coppia che ospita saltuariamente una o due persone.

Altro fattore spesso contestato a questo tipo di soluzione è il fatto che il letto basculante interferisca con la possibilità di utilizzare la porta cellula per poter scendere o salire dal camper, ma anche in questo caso esistono le eccezioni.

Il mercato, infatti, non offre solo modelli dotati di letto basculante, sono disponibili infatti camper profilati  dedicati maggiormente alla coppia che non necessita di un letto pronto in più. In questo caso siamo di fronte ad una alternativa al classico camper da coppia, il furgonato.

Non essendo vincolato agli ingombri e alle caratteristiche del furgone, il profilato lascia maggiore libertà in fase di progettazione degli spazi, permettendo alle case di offrire veicoli con ingombri del tutto simili a quelli di un furgonato ma con coibentazioni e vani ottimizzati (garage), ed anche semintegrali di taglia xxl perfetti per una coppia che non rinuncia alle comodità.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Nota della Redazione

Leggi anche i nostri articoli su i furgonatii mansardati e i motorhome per scoprire quale camper fa al caso vostro!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Articoli in evidenza
Basilicata
Campania
Campeggi & c.
Camper
Camper, roulotte e tenda
Centro
Città
Di tutto un pò
Dicembre 2018
Emilia-Romagna
Emilia-Romagna
Eventi e Raduni
In vacanza con gli amici a 4 zampe
Isole
Lago
Lazio
Lombardia
Marche
Mare
Montagna
News
Nord
Notizie di cronaca
Novembre 2018
Piemonte
Pleinair lifestyle
Pleinair tech
Prodotti e accessori
Puglia
Puglia
Salone del Camper 2017, Parma
Sardegna
Sardegna
Sicilia
Speciale Carnevale 2018
Speciale Pasqua 2018
Speciale Turismo & Outdoor Parma 2018
Spunti di viaggio
Sud
Tenda e c.
Toscana
Trentino-Alto Adige
Umbria
Veneto
Veneto

Categorie

Archivi