immagine iscrizione newsletter

Scopri la Tuscia in camper: con la Tuscia in Fiore ad aprile 2022 l’alto Lazio si veste di fiori. Ogni weekend un borgo si vestirà di primavera.

Bassano Romano, Vetralla, Villa San Giovanni in Tuscia, Bomarzo, Onano, Valentano: ogni weekend di aprile un borgo si vestirà di primavera con la Tuscia in Fiore.

Ad aprile 2022 scopri la Tuscia in caravan o camper

Incastonata tra Roma e la Toscana si cela la Tuscia, ricca di storia e tradizioni: borghi arroccati scolpiti nel tempo, vini  leggendari e natura incontaminata.

Tuscia in Fiore: ogni weekend di aprile 2002 uno dei suoi bellissimi borghi si veste di primavera.

Ecco il calendario:

Tuscia in fiore 2022 mette insieme le forze e presenta questa terra, l’alto Lazio, in tutto il suo fascino: nel mese di Aprile 2022, ogni fine settimana almeno un borgo della Tuscia “va in fiore”. L’affascinante Terra di Tuscia potrà essere visitata in forma agile, moderna e fruibile per tutti gli amanti del turismo naturale, storico ed eno-gastronomico.

Tuscia in fiore 2022 mette a disposizione parcheggi e aree sosta per i turisti camperisti. In questa immagine i punti di sosta a disposizione di dei turisti in camper:

In tutti i borghi, durante tutti gli eventi troverete:

  1. Borghi in festa vie e piazze addobbate per l’occasione
  2. Coinvolti 6 comuni: Bassano Romano, 2-3 aprile; Vetralla & Villa San Giovanni in Tuscia, 9-10 aprile; Bomarzo, 16-17; Valentano & Onano, 23-24 aprile;
  3. Antichi Borghi resi magici dai mille colori della primavera;
  4. Tuscia in Fiore per bambini: pittura a terra, Lego® e animazione;
  5. Artisti da strada e… sorprese!;
  6. Musica classica all’interno di chiese e ambienti restaurati per l’occasione;
  7. La Via degli Artisti: facebook.com/viadegliartistiviterbo
  8. Caccia al tesoro digitale: Con lo smartphone e tanta voglia di scoprire tutti angoli magici di ogni borgo;
  9. Camminate per sudare: circa 10 chilometri;
  10. Camminate per piantare: Con pianta e zappetta nello zaino per un territorio più verde;
  11. Bike Tour: lungo i sentieri noti solo ai locali;
  12. Presentazione libri e piccole conferenze;
  13. Angolo solidale;
  14. Inaugurazione Piccola casa dei libri;
  15. Diretta social con ospiti ed autorità;
  16. Appuntamento nazionale a Villa San Giovanni in Tuscia per il Raduno Vespa Piaggio. Fiat 500: Nulla dice Italia come Vespa e Fiat 500;
  17. Degustazione e cibi caratteristici;
  18. Concorso Instagram: #tusciainfiore2022 week-end in Tuscia per la foto con più likes;
  19. Tourist card: accesso scontato ai luoghi della cultura della Tuscia;
  20. … per saperne di più: tusciainfiore.it

Bassano Romano – 2/3 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Vetralla – 9/10 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Villa San Giovanni in Tuscia – 9/10 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Bomarzo – 16/17 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Onano – 23/24 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Valentano – 23/24 aprile 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Note storiche

San Pellegrino in Fiore, il primo dei grandi festival attrae da più di trenta anni, decine di migliaia di visitatori a Viterbo, cuore della Tuscia. Il “reset” forzato dal Corona Virus permetterà di ripartire con un formato innovativo puntando sulle nuove passioni del turismo lento ed esperienziale e le opportunità offerte dalle moderne tecnologie, ma al tempo stesso si continuerà a puntare sulle tradizioni e sul meraviglioso contrasto tra pietra locale e fiori immersi nelle armonie architettoniche uniche dei borghi antichi. L’idea di questo progetto vuole far sì che l’attuale Festival di S. Pellegrino in Fiore, che al momento riguarda esclusivamente la città di Viterbo, divenga il Festival dell’intera Tuscia, così da far acquisire al territorio un’identità inconfondibilmente unica. Da qui il nome di Tuscia in Fiore, che vedrà in Aprile 2022, uno o due borghi per fine settimana colorato a festa con i fiori del territorio e non solo.

Tuscia: la grande tradizione di una pietra antica colorata dai fiori

di Giulio Della Rocca, direttore della manifestazione Tuscia in Fiore

I latini sono stati il primo popolo della storia ad adornare i propri giardini con  i  mille colori dei fiori. Nei millenni a seguire la tradizione ha preso varie forme. La versione ricca e nobile con  i meravigliosi giardini all’italiana molto presenti in Tuscia: la fantastica Villa Lante di Bagnaia tanto cara a lady Diana, il giardino del Palazzo Farnese di Caprarola, la magia e geometria che ha tristemente ispirato la CIA,  o il castello Ruspoli di Vignanello. La versione popolare ha preso il nome di “infiorata”: meravigliosi mosaici di fiori che addobbano una via o piazza.

Anche di queste moltissimi esempio nella terra nascosta tra Roma e Toscana spesso in concomitanza con sagre ed eventi religiosi.

Negli anni 80, due simpatici viterbesi, Armando Male e Fabio Fontana, per il primo maggio hanno riunito alcune piante di fiori in un angolo del quartiere medievale di Viterbo chiamato San Pellegrino. Il nome nasce dai viandanti sulla francigena che andavano a Roma e si fermavano a Viterbo.

Decine di persone corsero ad ammirare il contrasto tra i fiori e la pietra lavica locale chiamata peperino, dai puntini neri presenti nella grigio. L’anno seguente ne misero alcune in più e centinaia di persone accorsero. La nuova tradizione era partita. Negli anni 90 anche decine di migliaia di persone giunsero a Viterbo per il festival “san Pellegrino in Fiore” che poi ha raggiunto 33 edizioni.

Cercando su Google “San Pellegrino in fiore” e cliccando sulle immagini si ha la perfetta sensazione dell’affascinante dicotomia tra pietra locale ed i mille colori di primavera.

Tuscia in Fiore non è altrettanto ambiziosa, i fiori sono ovunque ma fanno da contorno ad eventi culturali e cento attività tra il tradizionale ed il digitale.

 

Un appuntamento per tutti da non perdere!

Info utili e link pubblicitari

Contatti per maggiori informazioni:

info@tusciainfiore.it
WhatsApp +1 310 5707569

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!