immagine iscrizione newsletter

Progetti per aree sosta camper finanziati dalla Regione Toscana con un contributo a fondo perduto: 28 i comuni che hanno partecipato, 20 i progetti ammessi e 14 quelli finanziati, per importi tra i 20 e i 40 mila euro per ogni progetto finanziato.

Il bando richiedeva la realizzazione, sistemazione o ampliamento delle aree camper. I finanziamenti erano rivolti ai comuni che al 31/12/2020 contavano meno di 20.000 abitanti, con punteggi premio per quelli al di sotto dei 10.000. Le aree di sosta da realizzare o riqualificare devono essere “green”, cioè per un quinto occupate da vegetazione (siepi ed alberi), con almeno 5 piazzole grandi almeno 40 mq, provviste delle colonnine per l’erogazione della corrente elettrica e camper service autopulente (cioè senza griglie o canali di scolo). Altra condizione per ottenere il finanziamento: ultimazione dei lavori entro dicembre 2022.

Ecco l’elenco dei Comuni i cui progetti saranno finanziati, in ordine di punteggio: San Romano in Garfagnana (40 mila euro), Monticiano (40 mila), Cetona (40 mila), Gaiole in Chianti (40 mila), Civitella Paganico (40 mila), Sillano Giuncugnano (40 mila), Fivizzano (40 mila), Massa Marittima (20 mila), Montepulciano (40 mila), Careggine (20 mila), Seggiano (40 mila), Santa Luce (35.842), Chiusdino (20 mila) e Pontremoli (31.157 euro).

La graduatoria potrebbe subire modifiche in caso di rinuncia o di disponibilità di maggiori risorse.

(Clicca qui per visualizzare tutte le aree di sosta comunali in Toscana)

Nel dicembre 2021, quando il provvedimento era stato annunciato, l’assessore regionale al Turismo Leonardo Marras aveva spiegato che i finanziamenti erano stati pensati per spingere ed aiutare il turismo plein air. Un sesto delle presenza nazionali, ha ricordato l’assessore Marras, prima della pandemia era registrato in Toscana, ed anche gli ultimi due anni ha visto un buon numero di presenze. Una maggiore offerta di servizi, quindi, non farà che aiutare questo settore a crescere ancora di più e in modo più capillare.

Sono stati ammessi, ma al momento non finanziati, i progetti dei Comuni di Reggello, Vernio, Montecatini Val di Cecina, Vinci, Barberino di Mugello e Greve in Chianti, al momento tutti in lista di attesa.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!