immagine iscrizione newsletter

Siete attirati dalla vita pleinair ma vi chiedete se la vacanza in tenda piacerà ai vostri bambini? noi siamo convinti di si, ma per togliervi ogni “dubbio” abbiamo parlato con i diretti interessati.

Nell’immaginario collettivo, la vacanza in tenda è “per giovani”. Sbagliato, o meglio, giusto, ma non è di esclusivo appannaggio dei giovani. Sono tante le famiglie con bimbi che scelgono proprio questo tipo di vacanza per la libertà che offre e, aspetto non trascurabile soprattutto di questi tempi, per la possibilità di andare in vacanza spendendo poco.

Scelta dei grandi, naturalmente, ma cosa ne pensano i più piccoli, i veri capi famiglia?

L’abbiamo chiesto direttamente a loro e queste sono state le loro risposte (ringrazio gli utenti del gruppo Facebook “Campeggiatori tendaroli” per la loro disponibilità).

Domanda:

“Perché ti piace andare in vacanza in tenda?”

Risposte:

Perché posso andare a scavare! (M., 2 anni e mezzo, con la sua inseparabile scavatrice)

Perché quando mi sveglio ed esco fuori dalla tenda sono in mezzo alla natura e posso andare dove voglio (M., 9 anni)

Perché mangio gli arrosticini!! (M., 4 anni, si ricorda ancora di una vacanza in Abruzzo dove le sono piaciuti tanto gli arrosticini)

Perché siamo in contatto con la natura! (L., 8 anni)

Per me è bellissimo, perché c’è il parco (A., 5 anni)

Mi piace andare i tenda perché se piove posso giocare a monopoli con voi, se fa bello mi portate a vedere le marmotte… Anche se devo camminare tanto. (A., 6 anni, dopo aver conquistato la sua prima vetta)

Amo la tenda perché posso dormire fuori e in un posto diverso dal mio letto (V., 10 anni)

Perché sto con mamma e papà (L., 3 anni)

Perché campeggio (A., 2 anni)

Peché c’è mae, papà pompa tenda e Luca pum pum picheti, Emly nanna e mamma gonfia letto, traduzione “Perché c’è il mare, papà pompa la tenda e luca col martello batte i picchetti. Emily dorme e la mamma gonfia il materasso.  (L., quasi 3 anni)

Mi piace andare in tenda perché è avventuroso e mi piace la natura (G., 6 anni)

Perché mi piace mangiare lì dentro (C., 3 anni)

Quando fa caldo caldo si va al mare coa tenda..il papà con il martello fa pum pum. E poi gioco con la sabbia (S., 3 anni)

Perché si dorme vicino alla mamma (Z. , 7 anni)

Mi piace la tenda e il campeggio perché siamo liberi e la mattina si vede la pineta e poi il mare…e il mare mi piace tanto e scavare nella sabbia e prendere conchiglie (M., 6 anni)

Perché facciamo la caserma!!!! (spiegazione della mamma: quando l’acqua delle docce viene fredda perché l’hanno fatta troppe persone!) (A., 4 anni)

Risposte meravigliose ed adorabili, esattamente come sono i bambini. Risposte buffe e semplici che lasciano emergere quanto la vacanza in tenda permetta ai più piccoli di vivere profondamente l’ambiente che li circonda e la natura. Un “casa” a volte piccola, che alcuni adulti potrebbero considerare limitante, viene da loro percepita come intima. E la libertà, la libertà di uscire dagli schemi domestici, dalle regole strette, traspare dalle loro parole con grande forza.

Andare in vacanza piace ai bambini, sempre, anche se si va in hotel, o in una casa in affitto, ma andare in vacanza in tenda è qualcosa di più, per loro, è andare all’avventura, è vivere emozioni particolari e sempre nuove. Per loro è amore. E per voi grandi?

Cosa ne pensano i bambini della vacanza in camper? Leggi qui le risposte

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!