Approfittiamo delle temperature miti di settembre che invogliano a rimanere all’aperto e ad inforcare le biciclette per fare un weekend a nord del Lago di Garda alla scoperta delle sue ciclabili.

Arriviamo a Riva del Garda il venerdì sera con l’intenzione di sostare presso l’area Comunale che si trova nel retro del Commissariato di Polizia ma la troviamo già piena. Guardiamo quali altre possibilità di sosta ci sono nei paraggi tramite il Portale Genius Camping e ci dirigiamo ad Arco, a circa 5 Km da Riva del Garda, presso il parcheggio San Pancrazio. In questo parcheggio sono disponibili una decina di stalli dedicati ai camper, la sosta è a pagamento solo nelle ore diurne ed è presente un camper service.

Il sabato mattina mi sono recato all’Ufficio Informazioni dove dietro mia richiesta mi hanno consegnato un opuscolo con gli eventi nella zona dell’Alto Garda e una cartina dettagliata con le piste ciclabili nei dintorni. Con piacere ho potuto notare che la rete di ciclabili del Trentino è ottima: offre la possibilità di poter girare tranquillamente in bicicletta anche assieme ai bambini, essendo per lo più lontane dalle strade o comunque su percorsi dedicati. La bellezza di queste ciclabili inoltre, è che lungo il percorso si trovano colonnine con pompa di gonfiaggio per le gomme, attrezzi per piccole riparazioni e punti ristoro chiamati “bici grill”.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Partiamo quindi tutti in bicicletta in direzione di Torbole. In famiglia non sono tutti pedalatori come me, ma una E-Bike (bici elettrica di ultima generazione) ha subito convinto mia moglie a seguirmi. Imbocchiamo la bellissima ciclabile e già da subito ci fermiamo per fotografare il castello di Arco. La Pista ciclabile costeggia il fiume Sarca ed è immersa tra i vigneti e i meleti e lontano da strade. Percorrere i 5 Km che portano a Torbole è semplice, la ciclabile è ben asfaltata e praticamente tutta in piano e si conclude sul lungo lago, dove decidiamo di posteggiare le biciclette.

Torbole regala uno spettacolare scenario sul lago di Garda e ci incantiamo per un po’ a guardare i tantissimi sportivi che praticano windsurf con le loro spettacolari vele danzanti. Sul lungolago sono molti i club e i centri sportivi che noleggiano tavole e vele, SUP, canoe e offrono istruttori per imparare questi sport acquatici.

Scegliamo una panchina con vista lago e ci mettiamo a mangiare i nostri panini quando, improvvisamente un enorme pappagallo Ara ci passa davanti e si posa su una siepe dove tranquillamente si fa avvicinare e fotografare dai molti turisti.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Dopo pranzo decidiamo di andare a Riva del Garda utilizzando anche in questo caso una una comoda ciclabile pianeggiante che costeggia il lago e regala scorci da cartolina.

Riva del Garda è bellissima. Il suo centro storico è uno spettacolo per gli occhi: la Rocca sul lago con il ponte levatoio dove al suo interno è collocato il MAG Museo Alto Garda, Chiese secolari e palazzi antichi nella piazza principale con la torre Apponale e il palazzo Pretorio. Ci sono una miriade di negozietti che vendono souvenir, locali dove poter rifocillarsi gustandosi la vista sul lago e battelli che consentono di fare gite sul lago.

Dopo aver fatto un bel giro e aver mangiato un buon gelato decidiamo di tornare ai nostri camper e in serata approfittiamo per fare quattro passi ad Arco, dove ci promettiamo di tornare magari in occasione dei mercatini di Natale.

La domenica mattina prendiamo la decisione di spostarci al vicino lago di Tenno dove è possibile sostare in parcheggio (noi abbiamo scelto questo) o in area di sosta, entrambi a pagamento e comode per raggiungere il lago a piedi.

Per arrivare al lago c’è un comodo sentiero composto anche da una scalinata da dove è possibile ammirare il lago dall’alto prima di scendere fino a riva.

Da non perdere anche il Borgo Medievale di Canale di Tenno, anche quello raggiungibile comodamente a piedi da Tenno, consigliato a chi adora fare tuffi nel passato. Lungo il sentiero che porta al paese si riesce addirittura a scorgere il Lago di Garda.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ovviamente, per gli amanti della bicicletta come me, anche questa zona è servita da piste ciclabili dove penso che tornerò per affrontare qualcosa di più impegnativo.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Info utili e link pubblicitari

Dove sostare con il camper

Scopri sul Portale Genius Camping i punti sosta per camper caravan e tende:

Riva del Garda – Area di sosta

Riva del Garda – Torbole Campeggi

Arco

Tenno

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Articoli in evidenza
Basilicata
Campania
Campeggi & c.
Camper
Camper, roulotte e tenda
Centro
Città
Dicembre 2018
Emilia-Romagna
Emilia-Romagna
Eventi e Raduni
Isole
Lago
Lazio
Lombardia
Marche
Mare
Montagna
News
Nord
Notizie di cronaca
Novembre 2018
Piemonte
Pleinair lifestyle
Pleinair tech
Puglia
Puglia
Salone del Camper 2017, Parma
Sardegna
Sardegna
Sicilia
Speciale Carnevale 2018
Speciale Pasqua 2018
Speciale Turismo & Outdoor Parma 2018
Spunti di viaggio
Sud
Tenda e c.
Toscana
Trentino-Alto Adige
Veneto
Veneto

Categorie

Archivi