immagine iscrizione newsletter

Diventare Fulltimer la storia di Mauro - Copertina

Diventare fulltimer… una scelta di vita, a volte presa per necessità, a volte perché quello che ci circonda ci fa sentire imprigionati in una routine che col passare del tempo logora l’animo. Una ricerca di emozioni nuove, della libertà di poter essere e fare quello che si desidera, consapevoli che la vita è una sola e va vissuta attimo per attimo cercando di essere felici.

Diventare fulltimer

E inizi a guardare il mondo con occhi diversi…

Gli spazi andranno rivisti, il cibo sarà oggetto di precisi culinari progetti atti ad ottimizzarne la resa, l’acqua assumerà il suo vero immenso valore.

Vivere in camper educa.

Vivere in camper è la filosofia che tutti, proprio tutti, dovrebbero adottare per almeno un mese filato nella vita. Non mi viene in mente niente altro di così educativo. Volenti o nolenti si è costretti a fare i conti con la realtà; viviamo, nella nostra casetta di mattoni, circondati da una montagna di inutili orpelli. Abiti ordinati in un armadio di cui non abbiamo quasi mai aperto le ante, accessori elettronici acquistati in un momento di follia tecnologica di cui quasi ignoriamo l’utilità ed il funzionamento. Cibo in dispensa, tanto cibo, troppo cibo che rischiamo di far scadere prima ancora di essere consumato.

E poi accade che …

Ronzinante è parcheggiato in giardino.

Il vecchio motorhome ha bisogno di una bella ripulita, di una nuova batteria servizi, di quattro nuovi pneumatici e di qualche modifica interna atta a migliorarne l’abitabilità.

Lo acquistai un paio di anni fa, un paio di uscite nel weekend e poi una nuova mansione lavorativa che mi ha tenuto lontano da casa e dal mio mezzo per un anno e mezzo circa.

Soldi buttati? Assolutamente no. Anzi, non sono mai stato così felice come ora di aver affrontato quella spesa.

Forse crederete che io sia pazzo ma …

Non tutti i mali vengono per nuocere” dicono.

Svolgo un lavoro che mi piace. Mi impegno molto per portarlo avanti nel migliore dei modi, non sono appagato unicamente dallo stipendio che puntualmente arriva a fine mese ma mi appassiona ogni giorno. Mi da la possibilità di conoscere gente interessante di stare a contatto con la natura, di poter godere comunque del mio tempo libero.

Scusatemi, svolgevo è il termine esatto.

Già, perché la crisi può toccare tutti e te ne rendi maledettamente conto quando ti tocca direttamente.

Così ha inizio la mia seconda vita o la consapevolezza ritrovata di averne solo una e che va vissuta.

E quindi? E quindi si va in vacanza. Per sempre.

Diventare Fulltimer la storia di Mauro - Libertà

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!