immagine iscrizione newsletter

La Fiera di Parma si è appena conclusa ma si comincia a pensare già al 2018 con una interessantissima novità in vista.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Anche quest’anno siamo giunti alla fine della Fiera di Parma. Tirando un po’ le somme, dal comunicato stampa, apprendiamo che l’ottava edizione ha chiuso con 132 mila visitatori con una crescita pari al 4,3% rispetto all’edizione del 2016.

Simone Niccolai, Presidente APC, si è mostrato contento dell’interesse per il settore dimostrato dalla buona affluenza superiore a quella del precedente anno e dal coinvolgimento da parte di produttori, concessionari e visitatori che può essere interpretato come preludio alla ripresa del mercato.

Dati alla mano infatti, nel 2016 le vendite di mezzi ricreazionali sono aumentate del 22% rispetto al 2015 con 15.150 autocaravan fabbricati. Di concerto si è avuta anche una crescita del turismo plein air con 8,4 milioni di turisti che si stima abbiano trascorso 54,3 milioni di notti in vacanza sui loro veicoli nel corso dell’anno 2016.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Parma si è quindi riproposta come vetrina della produzione italiana ed internazionale di veicoli ricreazionali. I visitatori hanno potuto visionare oltre 700 veicoli di oltre 300 aziende diverse esposti su una superficie di 120mila mq.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Tra i visitatori si è registrata anche la presenza di molti giovani attratti da soluzioni-vacanza all’insegna dello sport grazie a veicoli dalle dimensioni ridotte, capaci di raggiungere posti a volte ostici per i grandi mezzi, tende gonfiabili, sopraelevate ad amaca e maggioline da montare sui tettucci delle auto.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ed è proprio per questa tipologia di persone che è stata pensata la novità 2018 delle Fiere di Parma.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Antonio Cellie, Amministratore delegato delle Fiere di Parma fa sapere della nascita di un nuovo appuntamento fieristico unico nel panorama italiano che si chiamerà T&O, Turismo & Outdoor, pensato per gli amanti della vita all’aria aperta e gli sportivi.

La fiera sarà dedicata agli sport outdoor e alla nuova tipologia di turismo che sta prendendo piede negli ultimi anni, quello esperienziale. Sempre più persone infatti si stanno distaccando dalla maniera di vivere le vacanze come si faceva in passato concepite spesso solo come un momento per rilassarsi. Il nuovo desiderio per chi va in ferie è quello di renderle uniche e memorabili vivendo esperienze completamente personalizzate che spaziano dalle attività culturali, all’immergersi nelle tradizioni di un paese o al praticare sport.

In Turismo & Outdoor, fa sapere Cellie, “I visitatori potranno scegliere le loro prossime destinazioni – dalle Montagne ai Borghi, dai Laghi ai Deserti fino alle Mete Enogastronomiche – e contemporaneamente testare i mezzi con i quali vivere la loro prossima esperienza turistica plein air come Camper, Caravan, E-Bike, Canoe, Scarpe, Zaini, e accessori vari grazie a centinaia di espositori che hanno già aderito. Decine le aree test che stiamo allestendo”.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

L’appuntamento è fissato dal 15 al 18 Febbraio sempre presso il centro fieristico di Parma e si ripromette di riscuotere l’interesse di molti e avvicinare nuove persone al turismo plein air.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!