Misure Antismog: blocco del traffico e dei mezzi più inquinanti dal 1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019 nelle regioni facenti parte del bacino padano: Lombardia, Piemonte, Veneto e Emilia Romagna. Come si devono comportare i proprietari di camper euro 0-1-2-3-4?

Il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, e i Presidenti delle regioni Lombardia, Piemonte, Veneto e Emilia-Romagna, a seguito del problema del superamento dei valori limite della qualità dell’aria in diverse zone e agglomerati urbani nel cosiddetto “bacino padano”, hanno sottoscritto nel 2017 un programma per cercare di migliorare la qualità dell’aria, programma che è entrato in vigore il 1 ottobre 2018.

Clicca qui per leggere il testo integrale sull’accordo di programma per l’adozione delle misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano

Perché il blocco del traffico?

L’Unione Europea impone ai Paesi facenti parte della comunità di limitare le emissioni di polveri sottili a cui sono sottoposti i cittadini.

Cosa prevede l’accordo?

Stop ai veicoli più inquinanti nei giorni feriali dal 1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019.

E qui si fermano le informazioni certe.

Sì perché più ci si addentra nella questione e più ci si accorge che è un ginepraio in cui è assolutamente impossibile trovare una linea comune e, lasciatecelo dire, un briciolo di buon senso.

Siamo tutti d’accordo nel volere ridurre l’inquinamento, nessuno di noi vuole respirare aria tossica. Sarebbe però quantomeno sensato non dovere impiegare ore e ore di ricerche (spesso inconcludenti) ogni volta che ci si deve spostare attraversando più comuni.

Prendiamo ad esempio l’Emilia-Romagna, regione che ha creato parecchia confusione nei camperisti.

La Regione Emilia-Romagna ha disposto il “Via libera per tutti i veicoli a metano, gpl, elettrici e ibridi; i veicoli a benzina euro 2, 3, 4, 5 e 6; i veicoli diesel 5 e 6; i ciclomotori e motocicli euro 1, 2 e 3; chi viaggia in car pooling (con almeno 3 persone a bordo); i trasporti specifici o usi speciali e i mezzi in deroga.

Stop invece per i veicoli a benzina pre euro ed euro 1. Per i diesel non possono circolare i pre euro, euro 1, 2 e 3 e dall’1 ottobre 2018 è prevista una novità: stop anche per i diesel euro 4. Fermi anche i ciclomotori e motocicli pre euro.” (fonte: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/primo-piano/2018/qualita-dell2019aria-tornano-le-limitazioni-alla-circolazione)

AGGIORNAMENTO 8.10.18 Retromarcia sulla decisione del blocco dei diesel euro 4 che potranno circolare

La nostra attenzione, come quella di molti camperisti, è caduta su quel “usi speciali”. I camper, o autocaravan, sono classificati come autoveicoli ad uso speciale. La logica quindi porta a pensare che in Emilia-Romagna per i camper ci sia il via libera alla circolazione. Sbagliato. Perché? Perché ogni comune ha facoltà di emettere un’ordinanza che prevede limitazioni alla circolazione più restrittive rispetto a quanto disposto a livello regionale. Ed è proprio qui che entriamo in un labirinto di limitazioni ed esenzioni che non trovano una linea comune, lasciando il camperista, ma per esteso chiunque possieda un mezzo di trasporto che può ricadere nelle limitazioni, al buio più totale.

La legge prevede che i comuni pubblichino sul proprio sito l’ordinanza, con i dettagli delle vie soggette a limitazioni e quelle in cui invece è possibile transitare.

Una delle “esenzioni” che ci è parsa essere comune a quasi tutti è la presenza a bordo di 3 persone (car pooling). Buon per gli autostoppisti che vedranno una possibilità di passaggio in più sui mezzi con solo due persone a bordo.

Avremmo voluto darvi informazioni più certe, dipanare la matassa, ma non è dipeso dalla nostra volontà.

Chiudiamo questo articolo con un breve “sunto” delle limitazioni, invitandovi a verificare sui siti dei comuni attraverso i quali volete passare, per avere certezza sulle strade percorribili senza rischio di incappare in sanzioni.

Lombardia: Nuove disposizioni introdotte con l’aggiornamento del PRIA 2018 (d.G.R. n 449/18) estendono a tutto l’anno limitazioni permanenti per gli autoveicoli appartenenti alle seguenti categorie:

  • Categoria Euro 0
  • Benzina Euro 1
  • Diesel Euro 1 e 2

Le limitazioni prevedono: Stop permanente ai veicoli appartenenti alle categorie sopra citate dal lunedì al venerdì (esclusi giorni festivi infrasettimanali) dalle 7.30 alle 19.30 nei Comuni di Fascia 1 e Fascia 2 (in totale 570 Comuni) della Regione Lombardia a partire dal 1 Ottobre 2018.

Per gli autoveicoli EURO 3 DIESEL stop dal lunedì al venerdì (esclusi giorni festivi infrasettimanali) dalle 7.30 alle 19.30 dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno a partire dal 1 ottobre 2018  Comuni facenti parte della Fascia 1 (in totale 209 Comuni) e nei Comuni con popolazione maggiore a 30.000 abitanti della Fascia 2 (Varese, Lecco, Vigevano, Abbiategrasso e S. Giuliano Milanese).

Dal 25 Febbraio 2019 è entrata in vigore l’Area B di Milano, una enorme ZTL con nuovi blocchi per i mezzi più inquinanti, su buona parte del territorio comunale. Qui trovate l’approfondimento

Piemonte:  Divieto per i Diesel euro 0-1-2-3 dalle 8.30 alle 18.30 nei giorni feriali. Si ricorda che nella regione Piemonte esiste già il blocco permanente dei Diesel euro 0-1-2 per tutto l’anno dalle 8.30 alle 18.30. A Torino blocco totale definitivo permanente per tutti i veicoli euro 0 (anche se metano e GPL).

Per la città metropolitana di Torino è previsto il blocco dalle ore 8.00 alle ore 19.00 a partire dal 15 ottobre.

Emilia Romagna: Divieto di circolazione per i Diesel euro 0-1-2-3 e per le benzina euro 0 tutti i giorni feriali  (ad eccezione dei trasporti specifici, usi speciali e mezzi in deroga) dalle 8.30 alle 18.30. Prima domenica del mese divieto di circolazione a tutti i mezzi tranne agli elettrici.

8.10.2018 Revoca per il blocco dei diesel euro 4 che potranno circolare

Veneto: Divieto di circolazione per i Diesel 0-1-2-3 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e alle auto a benzina euro 0 e 1

Chi può circolare?

  • Tutti i mezzi a GPL, metano (fatta eccezione per gli euro 0 nella città metropolitana di Torino)
  • Mezzi ibridi, elettrici.
  • mezzi a benzina dall’euro 2 in poi,
  • mezzi diesel dall’euro 4 in poi nelle regioni Lombardia, Piemonte e Veneto
  • mezzi diesel dall’euro 5 in poi per la regione Emilia-Romagna.
  • trasporti specifici o usi speciali e i mezzi in deroga per la regione Emilia-Romagna.

Che euro è il mio mezzo?

Per conoscere a quale classe ambientale appartiene il vostro mezzo basta consultare “Il portale dell’automobilista” inserendo tipo di veicolo (il camper è considerato autoveicolo) e targa.

Note

I divieti alla circolazione nel comune di Bologna NON si applicano ai camper in quanto autoveicoli per usi speciali (clicca qui per leggere l’ordinanza comunale).

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo 'Like' cliccando sul pulsante!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Articoli in evidenza
Basilicata
Campania
Campeggi & c.
Camper
Camper, roulotte e tenda
Centro
Città
Di tutto un pò
Dicembre 2018
Emilia-Romagna
Emilia-Romagna
Eventi e Raduni
Isole
Lago
Lazio
Lombardia
Marche
Mare
Montagna
News
Nord
Notizie di cronaca
Novembre 2018
Piemonte
Pleinair lifestyle
Pleinair tech
Puglia
Puglia
Salone del Camper 2017, Parma
Sardegna
Sardegna
Sicilia
Speciale Carnevale 2018
Speciale Pasqua 2018
Speciale Turismo & Outdoor Parma 2018
Spunti di viaggio
Sud
Tenda e c.
Toscana
Trentino-Alto Adige
Umbria
Veneto
Veneto

Categorie

Archivi